Ancora Mario


Questo post potrebbe essere una delle solite tirate contro Nintendo. Lo ammetto: faccio parte degli scettici nei confronti del nuovo corso di Nintendo. Non mi piace la strada intrapresa con Wii e (in parte) con DS: i benefici che vengono dall'allargamento del pubblico, a mio parere, sono superati di gran lunga dalla banalizzazione dei prodotti.

La cosa mi infastidisce soprattutto perché, almeno all'inizio, si è visto cosa poteva significare sperimentare con i sistemi di controllo e con tipi di meccaniche più fresche (vedi Yoshi Touch o Electroplankton). Tutto questo prima che Brain Training e Nintendogs vendessero tre fantastilioni di copie.

Eppure, più penso all'E3 di Nintendo e in generale al futuro della società, meno mi intristisco. Sarà che Wii non è l'unica console che ho, sarà che sto giocando a Mario Galaxy, ma alla fine mi sembra che la profondità dei titoli Nintendo non sia andata persa. Più leggo notizie riguardo New Super Mario Bros. Wii più cresce la speranza che gli sviluppatori riescano a creare giochi semplici da usare ma profondi.


Non si vive di solo Mario e Zelda, è vero. Però ogni nuovo episodio dell'idraulico panzone riesce a sfiorare la perfezione formale. E tra un episodio e l'altro non mancano piccole gemme, sia da Nintendo sia da terze parti. Forse è un po' triste che gli unici giochi "per videogiocatori" che Nintendo produce siano seguiti delle solite due/tre serie. Ma finché sono dello spessore di Mario Galaxy, ben vengano i seguiti.

3 commenti:

Giovanni ha detto...

E anche oggi avete perculato Nintendo....mancano gli omosessuali XD

A parte gli scherzi, il problema non è che facciano anche 6000 mario o zelda, il problema è che fanno solo 6000 mario e zelda.

Tutto in nintedo è votato all'agganciare quelle perone che non hanno vg, e dimenticandosi degli altri....peccato perchè un mario 2D e un nuovo mario mi sarebbero piaciuti, ma con altro.....molto altro.

Mario ha detto...

Non sono completamente d'accordo: penso che gran parte dell'utenza Nintendo acquisti una sua console solo per giocare le serie alle quali si è affezionata durante gli anni (da Mario a Zelda, senza dimenticare Starfox, F-Zero, Metroid, Kirby e tante altre, di certo non due/tre!). Per il resto, ci pensano ampiamente Microsoft e Sony a soddisfare la voglia di giochi "classici" con i prodotti interni e il continuo supporto delle terze parti. Secondo me se oltre ai titoli casual Nintendo avesse rilasciato con maggiore frequenza dei seguiti dei suoi franchise più famosi, non ci sarebbe stato motivo di criticarla per le sue scelte.

ferruccio ha detto...

Infatti per me Wii è la seconda console perfetta, perché ha dei prodotti di qualità, anche se non sono molti, e un bel po' di roba multiplayer leggera da giocare con la ragazza/amici non videogiocatori.
Mi spiace pensare che non si vedranno davvero serie "per videogiocatori" nuove da parte di Nintendo, almeno in questa generazione. Però alla fine ci si "accontenta" di miglioramenti di ciò che già si conosce e si spera nella sporadica gemma third party.

Posta un commento

 

Copyright © 2009 Single player nerd co-op Designed by csstemplatesmarket

Converted to Blogger by BloggerThemes.Net