C'era bisogno di un remake di Monkey Island?


Monkey Island è una delle mie serie preferite della storia dei videogiochi. Chi non ha giocato i primi due all'inizio degli anni novanta difficilmente potrà capire quanto quei due giochi siano stati rivoluzionari. A prescindere da ciò che era venuto prima (soprattutto titoli della stessa Lucas) Monkey Island e Monkey Island 2 erano un mix perfetto di design grafico, dialoghi ben scritti ed enigmi suggestivi.

Magari a giocarli oggi ci si accorge che alcuni enigmi non erano poi così logici e che la ricerca di oggetti delle dimensioni di pochi pixel era l'opposto del divertimento. Ma quei due giochi sono ancora oggi godibili e hanno ancora le migliori battute della storia.

Ora, considerando che Monkey Island è giocabile su DS, PSP, cellulari, palmari, PC, qualsiasi piattaforma con un display e almeno un tasto... c'era bisogno di questo remake?
Di solito chi critica i remake mi infastidisce. Non capisco qual è il problema. Un remake non distrugge l'originale, e anzi contribuisce a fare conoscere un'opera a un pubblico nuovo. Magari ci si può lamentare dello spreco di risorse, ma nel caso di questo remake ad opera di Lucas Arts non si tratta certo di un budget milionario.

No, la cosa che mi fa innervosire non è il fatto che ci sia un remake. E' il fatto che, oltre alla grafica originale, in The Secret Of Monkey Island - Special Edition è stata aggiunta una modalità in HD, liberamente alternabile a quella originale con la pressione di un tasto. E qui sta il problema. Vedere a confronto gli screenshot della versione originale e di quella in HD è come sentire Hey Joe suonata da Hendrix e, subito dopo, sentire la stessa canzone eseguita da un'intera orchestra sinfonica. Sarà anche migliore tecnicamente, ma cacchio se è senz'anima.
Le ambientazioni sembrano tanto pulite quanto smorte. Non sono per nulla un nostalgico del pixel d'annata, ma la bassa definizione di Monkey Island suggeriva e tratteggiava. Questa modalità HD mostra ma non emoziona.

Conclusioni: compratelo quando uscirà. Ma giocatelo in bassa definizione. E tenete d'occhio i nuovi episodi di Monkey Island in sviluppo da Telltale: sembrano avere molto più da dire.



PS: Ma quando capiranno che Guybrush è un babbeo ma non è per nulla brutto? Guybrush è un belloccio idiota, non uno spilungone con la faccia da inglese. Sigh.



5 commenti:

seppia ha detto...

bravo ferruccio appoggio totalmente il pdv.
vecchie glorie in HD, ma dove andremo a finire?

marco ha detto...

chi sono questi gay?

nikazzi ha detto...

A me invece piace molto il restyling grafico...

Giovanni ha detto...

io però sono tentato di prenderlo....

ferruccio ha detto...

Beh, sicuramente ne vale la pena, orrido nuovo look a parte.
Ma personalmente se mi venisse voglia di rigiocarlo lo schiafferei direttamente nella mia PSP o nel DS.

Posta un commento

 

Copyright © 2009 Single player nerd co-op Designed by csstemplatesmarket

Converted to Blogger by BloggerThemes.Net