Motion control in Little Big Planet


A me l'idea stessa del motion control non convince molto. Non che sia contro il concetto in sé, è che non ne sento il bisogno. Almeno finché non ho visto il video qui di seguito. Manco a dirlo, si tratta di Little Big Planet. Il video, mostrato al Tokyo Game Show, mostra come verrà supportato il PS3 Wand (o come diavolo si chiamerà) in Little Big Planet. Ed è geniale. L'introduzione di un materiale manipolabile con il Wand è una di quelle idee semplici e ficcanti tipiche di Media Molecule. E per la prima volta, il motion control mi sembra un'ottima idea...

12 commenti:

Gio ha detto...

A me è sempre sembrata un ottima idea, non è che siccome c'è LBP (che per inciso è un gioco carino se giocato da solo e stupendo se giocato in tanti) diventa tutto fantastico...insomma un po di coerenza.

ferruccio ha detto...

No, a me il motion control non ha ancora convinto, se non per prodotti che non sono strettamente videogiochi (EA Sports Active). Finora non ho visto un solo gioco che usi il motion control in maniera davvero profonda. Quando viene usato bene si tratta di videogiochi carini ma non col tipo di profondità che cerco di solito.

Sí, in LBP sembra che venga usato come un mouse, niente di più. Quello che intendevo definendolo geniale, però, è che mi sembra una bellissima applicazione di un nuovo concetto in un gioco già esistente, non tanto la nuova meccanica in sè.

Ad esempio, il motion control in Mario Galaxy secondo me è integrato in maniera mediocre. Non che sia una cosa che dà fastidio; non è un ostacolo. Però non aggiunge nulla. In questo caso, invece, mi sembra che il motion control sia stato integrato alla perfezione col gioco originale.

Gio ha detto...

ma parli di sony o di wii?
perchè su wii abbiamo metroid prime3 e zelda che lo usano molto bene....ci sono i re4 e uc e così via.

per LBP, non ho capito seriamente...se per te è solo un mouse in aggiunta al gioco che c'è di innovativo? ma forse ho capito male io.

mario G lo usa per una cosaa sola...ma c'è di meglio.

ferruccio ha detto...

A me il vantaggio di usare il wiimote come puntatore in uno shooter non è ancora chiaro. Non mi sembra migliore di mouse + tastiera o pad normale.

Riguardo wand e LBP: mi piace tantissimo il modo elegante in cui sembra venga integrato il wand. Invece di fare solo la cosa più ovvia (wand nell'editor), hanno creato un nuovo materiale, una nuova modalità multiplayer e una vera e propria espansione del gioco. Non è innovativo in sé (si tratta di un puntatore), ma mi piace molto il modo in cui è stato applicato a LBP.

Gio ha detto...

beh andrebbe provato per definirlo uguale a mouse+tastiera (su console è scomodo, per chi sta sul divano) o al pad... :'D

ferruccio ha detto...

Ma io il wiimote l'ho provato. E, ripeto, non mi sembra più comodo o più immediato in uno shooter rispetto a mouse + tastiera o pad

Gio ha detto...

boh non so che dirti...

seppia ha detto...

a me sembra una puttanata senza domani.
più che altro vorrei capire quanto si divertirà lo stronzo che deva fare l'attendente al pezzo spostando blocchi.
wow

ferruccio ha detto...

Ammazza, oh, è un platform con enigmi ambientali. Mica si tratta di un'avventura testuale o un simulatore di traffico aereo. Ma poi, mai giocato in cooperativa qualche gioco leggero con la ragazza/un amico?

giopep ha detto...

Magari mi sfugge qualcosa, ma dal video non capisco bene cosa ci sia di particolarmente diverso rispetto a quanto visto nei due LostWinds o in Nyx (tre platform WiiWare - il primo dei quali pubblicato un anno e mezzo fa - che sfruttano il Wiimote esattamente in quel modo).

Ah, no, una differenza la vedo: il Nunchuck lo puoi tenere comodamente in una mano, così puoi fare le stesse cose anche da solo!

:)

ferruccio ha detto...

La cosa diversa non è la nuova funzionalità in sé del muovere gli oggetti con un puntatore (e lo dico per la trecentesima volta), ma per il fatto che una nuova funzione sia stata aggiunta in modo perfettamente coerente ed elegante col resto del gioco, aggiungendo effettivamente qualcosa di interessante.

Avrebbero potuto fare una cagata tipo "muovi le braccina del sackboy col wand". Invece hanno inventato un nuovo materiale e una nuova modalità a due giocatori. Niente male per un supporto via patch a una nuova periferica in un gioco uscito un anno fa.

giopep ha detto...

Bah, sarà, da come la mettevi in più punti (anche facendo confronti con altri giochi), mi sembrava stessi spacciando per geniale anche l'utilizzo del controller in se e per se, oltre che il fatto di aggiungerlo come patch.

Errore mio, per carità, ma abbi pazienza, se scrivi: "A me l'idea stessa del motion control non convince molto. Non che sia contro il concetto in sé, è che non ne sento il bisogno. Almeno finché non ho visto il video qui di seguito."
Io ci leggo che le meccaniche mostrate nel filmato ti danno un senso al motion control. E mi viene spontaneo farti presente che si tratta di cose già fatte in abbondanza altrove, con un approccio leggermente diverso in LostWinds e *esattamente allo stesso modo* in Nyx.

Poi, figurati, sul fatto che Media Molecule sia lodevole nello sfruttare a dovere l'opportunità siamo anche d'accordo. Il solo fatto di aggiungere una nuova funzione in maniera ben integrata col resto del gioco, però, è sicuramente una bella operazione, ma parlare di genialità mi pare davvero esagerato, *soprattutto* considerando che si tratta di aggiungere cose già fatte altrove.

Posta un commento

 

Copyright © 2009 Single player nerd co-op Designed by csstemplatesmarket

Converted to Blogger by BloggerThemes.Net